Archivio

prevenzione incendi boschivi:

Stante le condizioni di elevato rischio incendio si chiede il massimo rispetto delle regole per un corretto utilizzo dei bracieri nel territorio della Riserva e si rammenta l’assoluto divieto di accendere fuochi fuori dalle aree attrezzate.

Inoltre si chiede la massima collaborazione nel segnalare qualsiasi focolaio avvistato chiamando il numero di emergenza 112.

Il bosco è un patrimonio di tutti proteggiamolo!!!Regole bracieriPer evitare un incendio boschivo

ATTENZIONE!

Si ricorda che in tutta la Riserva, come previsto dal Regolamento, sono vietati:
– il campeggio libero ed il bivacco, tranne che nel campeggio attrezzato di Pian dell’Elmo (tel. 347/9350637)
– l’accensione di fuochi al di fuori dei barbecue predisposti da questo Ente

CORSO ERBE SPONTANEE

La natura in tavola

25-26 Ottobre 2014
C.E.A. via Casetre – Gagliole

Corso di riconoscimento delle erbe spontanee e dei frutti di bosco

Escursioni 2014

Escursioni Estate 2014

Dal 6 Luglio 2014 al 10 Agosto 2014

Si consiglia di indossare abbigliamento adeguato e scarponi da trekking, portare abiti e scarpe di ricambio in auto, acqua e snack/frutta per spuntino nello zaino.

Tutte le escursioni sono gratuite

Scarica la locandina

 

lupo

Mostra itinerante “Biodiversità e Gestione Faunistica nelle Marche”

Dal 4 Ottobre 2014 al 31 Gennaio 2015
Chiostro San Domenico – San Severino Marche

La Mostra itinerante dal titolo “Biodiversità e Gestione Faunistica nelle Marche” nasce dall’idea di creare un percorso educativo‐interattivo concepito per le scolaresche di ogni ordine e grado e più in generale per tutti coloro che vogliono approfondire le loro conoscenze sul territorio regionale, sul patrimonio faunistico e sulla sua gestione.

Partendo dall’osservazione diretta degli esemplari esposti, inseriti nei loro habitat naturali si sviluppa un “percorso didattico” che stimola l’interesse dei visitatori invitandoli a cogliere le differenze e peculiarità che contraddistinguono una specie animale da un’altra (il becco, gli occhi, le zampe ecc.) e che sono l’essenza della biodiversità.
Iniziando un percorso che possa stimolare la curiosità e l’interesse per la natura nelle nuove generazioni e più in generale sensibilizzare i cittadini alle problematiche ambientali e gestionali della fauna selvatica.